Il nostro Blog

Spread Your Wings

ERBE SPONTANEE DEL CHIANTI

Pubblicato il 09/04/2018 in Piccoli segreti e misteri
ERBE SPONTANEE DEL CHIANTI

Erbe spontanee primaverili, utili in cucina

Finalmente è primavera e la natura mostra la sua rinascita! Nei boschi appaiono le primule selvatiche e le violette formano macchie sparpagliate di colore. Il prato è di un verde tenero e brillante come i primi boccioli che compaiono sugli alberi ad alto fusto. Ma oltre allo stupore e meraviglia della natura che si riveste dopo l'inverno, trascorrere qualche ora nel tepore primaverile è anche utile per raccogliere erbe spontanee, disponibili in questo periodo per poi usarle in cucina (evitando una tappa al supermercato!). Scoprirete piatti gustosi e nuovi sapori da portare in tavola!

Le 3 erbe che vi suggerisco in questa stagione sono: ortica, asparagi selvatici e borragine.

Portatevi guanti di gomma e delle forbici poichè la prima erba "punge", ma ne vale la pena. Andate vicino a torrenti o corsi d'acqua, l'ortica ama l'umido, e coglietene una bella sacchettata poichè bollita perde volume e si riduce, ciuffi teneri e foglie non troppo grosse. A casa staccherete i rametti, le sciacquerete bene sotto l'acqua e poi le bollirete direttamente insieme alla pasta. Scolate tutto insieme, una super spolverata di parmigiano, olio extravergine buono a crudo e il piatto è pronto: "colto e mangiato"!

Poi ci sono gli asparagi selvatici, sono molto sottili, scuri, quasi neri, piccoli rispetto a quelli coltivati ma sono molto ... molto più gustosi e ne bastano molti meno! Dovete aguzzare la vista, li trovate ai piedi di alcune piante, anche ai bordi di strade di campagna, i ciuffi di asparagina si riconoscono bene. Sono ottimi con le uova ma anche crudi, tagliati fini insieme all'insalata.

La borragine invece è la mia preferita e la trovate lungo strade di campagna e campi incolti. Ha foglie ruvide e pelose e piccoli fiori blu. Io consiglio di cogliere solo foglie piccole tenere e di farci un risotto. Rimarrete stupiti, è ottimo! Buon lavoro dunque!

(P.S. tutte queste erbe sono ricche di minerali utili per darci una bella ricarica)